Bessere Spermien Qualität








 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La qualità degli spermatozoi

La fecondabilità dell`uomo non dipende dalla sua potenza sessuale, ma dal fatto, se i suoi spermatozoi riescono a fecondare gli ovociti.

Lo spermiogramma è un esame microscopico del liquido seminale in un laboratorio. Questo è veloce, semplice ed indolore. Lo spermiogramma viene fatto dal urologo o dall'andrologo. Informazioni preliminari tramite gli autotest (i test sono disponibili su questo sito Web).

Costi di uno spermiogramma
In caso di desiderio di un figlio non esaudito, oppure secondo il consiglio del ginecologo ci si può indirizzare alla cassa malattia per un eventuale rimborso dei costi, altrimenti uno spermiogramma standard costa circa 100 a 200 Euro.

Cosa bisogna rispettare prima di far fare uno spermiogramma?
Per ottenere dei risultati soddisfacenti lo sperma viene esaminato in modo ottimale dopo 2 a 3 giorni di asstinenza attraverso la masturbazione direttamente in un contenitore sterile. La raccolta dello sperma attraverso un condome non è raccomandabile che tanti spermatozoi vengono uccisi da delle sostanze a loro dannose contenute nei condomi. Esistono anche in vendita dei condomi che non siano trattati, in modo che si possano anche raccogliere gli spermatozoi  durante un rapporto sessuale.  Entro mezz`ora o massimo un ora dopo la raccolta dello sperma deve essere in laboratorio per fare degli analisi. Lunghe attese o il raffredamento può danneggiare gli spermatozoi. L`analise analitico comincia dopo aver reso liquido lo sperma, che normalmente avviene ca. 15 a 30 minuti dopo. L`importanza sta nel risultato microscopico degli spermatozoi riguardando la concentrazione, mobilità e forma. 

Lo spermiogramma: valori secondo la WHO
I valori dello spermiogramma seguono le regole stabilite dalla WHO.

Questi valori di referenza per l'esaminazione dell'ejaculazione (spermiogramma) vengono stabiliti periodicamente dalla WHO. Loro vengono elaborati ed anche aggiornati. Loro si basano sui risultati di esaminazioni in uomini fertili. In primavera del 2010  è stata pubblicata  la quinta edizione del manuale “WHO laboratory manual for the Examination and precessing of human semen” con tante novità riguardando i valori di riferimento. È importante sapere, che qui non si tratta di valori di norma, inferiore a questi valori, si parla  automaticamente di sterilità maschile. Anche uomini con la qualità spermale minore sono capace di procreare. I parametri della WHO rappresentano un giudizio mondiale sulla fertilità maschile e permettono di fare paragonabili giudizi standardizzati.

 

Nuovi valori di riferimento WHO

 
Valori standard dello spermiogramma (WHO)
Volume dell'ejaculazione
≥ 1,5 ml
Valore pH
≥ 7,2
Concentrazione degli spermatozoi
≥ 15 millioni di spermatozoi per ml
Numero totale spermatozoi
≥ 39 millioni di spermatozoi
Mobilità
≥ 32 % con movimento in avanti ≥ 40 % motilità totale
Morfologia
>4 % forme normali
Quantità degli spermatozoi viventi (test de eosina)
≥ 58 %
Anticorpi degli spermatozoi
Mixed antiglobulin reazione (MAR)
< 50 % dello sperma con particelle aderenti

 
Leucociti
< 1 millioni per ml
 


Quantità dell'ejaculazione
La quantità dello sperma non influisce particolarmente la fertilità. È decisiva la quantità degli spermatozoi nel liquido.

Valore pH
Il valore pH normale è leggermente alcalico, un valore pH acido uccide gli spermatozoi

La concentrazione degli spermatozoi
La concentrazione degli spermatozoi nell'ejaculazione viene stabilita da un citometro oppure attraverso il sistema informatico. 

Mobilità
La WHO classifica la mobilità in tre categorie:
spermatozoi con movimento in avanti (progressivo), spermatozoi mobili, spermatozoi immobili (nessun movimento).

Prima del 2010 la mobilità viene dicherata normale, se più di 25 % degli spermatozoi si movono velocemente in modo progressivo (categoria a). Secondo i nuovi criteri WHO, una motilità progressiva totale almeno del 50 % degli spermatozoi è considerata il valore standard (categoria a + b).


Morfologia
L'aspetto degli spermatozoi è importante nel giudizio della fertilità.

Uno spermatozoo consiste di tre parti: la testa, la parte centrale e la coda. La testa dello spermatozoo contiene il DNA, il sovraposto cappellino contiene gli enzimi che aiutano a penetrare nella cellula ovo. Nella parte centrale si trovano i mitocondri che forniscono l'energia per il movimento. La coda dirige il movimento.

Vitalità
La determinazione della vitalità (la percentuale degli spermatozoi viventi) avviene tramite il colore eosina degli spermatozoi morti, che attraverso la membrana della cellula raggiunge la parte centrale della cellula. La membrana cellulare degli spermatozoi non fa penetrare l'eosina.

Gli anticorpi degli spermatozoi
La presenza degli anticorpi antispermatozoi nel liquido seminale può anche influenzare la fertilità. Questi anticorpi agiscono contro gli spermatozoi, costruendo una reazione autoimmune e ostacolano gli spermatozoi. Per questo motivo l'ejaculazione viene esaminata con un Mixed antiglobulin reazione (MAR) per trovare gli anticorpi.

Globuli bianchi (leucociti)
Se lo sperma contiene un gran numero di globuli bianchi può darsi che ci sia già un'infezione o  infiammazione. Se vengono trovati più di un millione di leucociti in un millilitro di sperma il risultato è considerato significativo.

Esami specifici
L'esame dello sperma viene eseguita per mezzo di microscopi ad alta risoluzione (MSOME) oppure per via di test sul legame spermatozoo-acido ialuronico (PICSI). Si tratta di esami specifici per selezionare i migliori spermatozoi nell’ambito della fecondazione assistita. Esistono anche altri test per verificare l'integrità genetica degli spermatozoi (Halo test, TUNEL test etc) che vengono eseguiti per ottenere una valutazione più esatta per quanto riguarda il numero degli spermatozoi geneticamente modificati.

Indicazioni per la liquefazione dello sperma
Secondo la WHO lo sperma normale diventa liquido entro i 10 a 30 minuti dopo l'ejaculazione. Se dura di più la fertilità è seriamente compromessa, perchè gli spermatozoi non riescono a raggiugere la destinazione in tempo.

Altri esami biochimici
In certi casi è possibile fare ulteriori analisi biochimici. Si possono dare indicazioni sui possibili disturbi funzionali per quanto riguarda la prostata, la vescicola seminale ed il dotto deferente.

Qualità ridotta dello sperma
Uno dei motivi più frequenti dell'infertilità maschile è la scarsa qualità dello sperma, che si traduce in oligozoospermia (ridotta concentrazione spermatica), in astenozoospermia (ridotta motilità degli spermatozoi), in teratozoospermia (percentuale alta di forme anomale degli spermatozoi).

Purtroppo nel caso dell'infertilità maschile, lo spermiogramma mostra alcune anomalie. Il più delle volte si trovano tutti e tre i disturbi nello stesso paziente (OAT Syndrome).
 

Referenze:

 
World Health Organization. Laboratory manual for the examination of human semen and sperm–cervical mucus interaction, 4th ed. Cambridge, Cambridge University Press, 1999
 
WHO. Laboratory manual for the examination and processing of human semen. Fifth edition,
Publication date: 2010
ISBN: 978 92 4 154778 9
 
 
Mikronährstoffe machen die Spermien fit

Jedes Spermium ist ca. 0,06 mm lang und